Prolungamento

Nel caso in cui il borsista necessiti di mensilità aggiuntive per il completamento delle attività preventivate di studio e formazione, può inoltrare richiesta di prolungamento purchè: 

  1. la richiesta di prolungamento (il cui facsimile è disponibile e scaricabile dall'Area di download) venga prodotta per iscritto ed inviata ai Coordinatori delle Strutture primarie, in copia conoscenza all'indirizzo di posta elettronica mobint@unibas.it, quanto prima e comunque almeno un mese prima del termine del periodo di studio/ formazione all'estero; 
  2. la richiesta di prolungamento sia opportunamente e congruamente motivata; 
  3. la richiesta sia completa e compilata in ogni sua parte. Prestare particolare attenzione ai seguenti dati: (motivazione, numero di mensilità Erasmus +  assegnate; data di inizio periodo  - la data di registrazione presso l'università/ente di accoglienza partner deve coincidere con la data di inizio periodo riportata nell'Accordo di mobilità individuale e di fine periodo; il numero di mesi richiesti come prolungamento - data inizio e fine);  
  4. la richiesta sia firmata dallo studente e per accettazione dal partner (firma del Coordinatore dell'Università Ospitante, ovvero delle Relazioni Internazionali, ovvero altra persona autorizzata alla firma dall'organismo/impresa/centro/istituto di accoglienza) e rechi la data ed il timbro dell'Istituzione/organismo ospitante; 
  5. non vi siano interruzioni tra il periodo di studio/formazione già autorizzato e quello di prolungamento (le vacanze e i giorni di chiusura dell'Istituto ospitante non sono considerate interruzioni del periodo di studio); 
  6. il periodo di mobilità, incluso il prolungamento, non ecceda  i 12 mesi per ciclo di studio /24 mesi per gli iscritti a corsi di studio a ciclo. Si tenga presente che eventuali periodi di studio/formazione effettuati nell'ambito del Lifelong Learning Programme sono conteggiati ai fini del computo totale delle mensilità assegnate (12/24 mesi) 
  7. l’intero periodo di studio/formazione, incluso il prolungamento, termini entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello in cui è cominciato. 

Nel caso di accettazione della richiesta da parte dell'Università, il borsista riceverà apposita NOTIFICA UFFICIALE, tramite e-mail. Non saranno in alcun modo prese in considerazione richieste incomplete. 

Il borsista potrà eventualmente beneficiare di contributi aggiuntivi (comunitari, se ancora disponibili, ovvero universitari, ovvero ministeriali), sempreché vi sia la relativa copertura finanziaria. Qualora l’Università non disponga di fondi da utilizzare, lo studente potrà mantenere comunque lo status di studente Erasmus +, anche senza contributo. Eventuali integrazioni saranno corrisposte allo studente a consuntivo delle attività programmate dall'Ateneo, sempreché vi sia la relativa copertura finanziaria. Per l'assegnazione del contributo si terrà conto della situazione economica dello studente.

Nel caso di rigetto della richiesta di prolungamento, l’Università notificherà via e-mail allo studente e all'università ospitante la decisione assunta comprensiva delle motivazioni.