Voto all'estero studenti ERASMUS +

 Al Referendum Costituzionale del 4 dicembre prossimo possono partecipare tutti i cittadini italiani temporaneamente all’estero per ragioni di studio, lavoro o cure mediche. Basta farne richiesta al proprio Comune di residenza entro l’8 ottobre.

Gli studenti Erasmus in mobilità possono esprimere il proprio voto pur trovandosi in un altro Paese. Non è necessario essere iscritti all’AIRE (Anagrafe degli italiani residenti all’estero): si potrà votare per corrispondenza facendone richiesta al proprio Comune di residenza entro il prossimo 8 ottobre, compilando l’apposito modulo e inoltrandolo insieme ai documenti richiesti a corredo. Per aderire, la permanenza all’estero deve essere di minimo 3 mesi.

Ricordiamo che #GenerazionaSenzaVoto è una campagna – vinta! – di Erasmus Student Network Italia: oltre 50.000 firme raccolte per far sentire la voce dei nostri studenti Erasmus e il coronamento di tanto lavoro con l’approvazione dell’emendamento da parte del Senato lo scorso 27 gennaio 2015 (http://www.esnitalia.org/it/news/generazioneerasmus-al-voto-ecco-il-referendum-costituzionale).

Per maggiori informazioni:

http://www.esteri.it/MAE/it/italiani_nel_mondo/serviziconsolari/votoestero/referendum-costituzionale-4-dicembre.html